Covid: Campania +49% contagi. Si spinge per la zona rossa – VIDEO

100

Covid: Campania +49% contagi. Si spinge per la zona rossa 

Sale vertiginosamente la curva dei contagi da Covid-19 in Campania. Una situazione davvero pericolosa che potrebbe portare il governatore, Vincenzo De Luca, a decidere per la zona rossa entro la fine della giornata odierna.

Uno scenario inevitabile visto l’incremento di positivi del 49%. Tra le aree più colpite ci sono quelle del vesuviano. Torre del Greco, Castellammare e Torre Annunziata. Inoltre, a complicare il tutto, si registra una carenza di personale nei i reparti ospedalieri visto l’afflusso degli ultimi giorni.

L’Unità di crisi della Regione Campania ha pertanto deciso di impegnare «in un’azione straordinaria il Tigem e l’Asl Napoli 1 per rendere quanto più puntuale e capillare l’individuazione delle varianti. Un lavoro indispensabile a fronte di una crescita del contagio che rende ormai inevitabile la zona rossa in Campania».

Di fatti, rispetto al primo lockdown, la questione “varianti” diventa di primaria importanza, soprattutto quella inglese, poichè più contagiosa e più aggressiva colpendo anche le fasce giovanili.  Il sindaco della città metropolitana di Napoli, Luigi De Magistris è stato chiaro: “ “Dagli ultimi dati sembra inevitabile che si vada in zona rossa. Purtroppo sia a Napoli che in Campania i contagi sono in crescita e sono in aumento i ricoveri non solo nei reparti ordinari ma anche nelle sub intensive e nelle intensive” .

“Se i dati ci portano in questa direzione, ritengo che sia meglio che lo si faccia presto così da poterci poi preparare per una primavera più tranquilla”.