Covid nel mondo: dall’inizio della pandemia 93 milioni di contagi – VIDEO

11

Covid nel mondo: dall’inizio della pandemia 93 milioni di contagi.

Il Covid-19 ha colpito, dall’inizio della pandemia, 93 milioni di persone di cui 51,3 milioni guariti e 1,99 milioni deceduti.

Il Paese più colpito al mondo restano gli Stati Uniti, con 23,2 milioni di contagi e 388 mila decessi, Seguono India e Brasile.

Crescono le positività in Germania  che ieri ha superato quota 2 milioni dall’inizio della pandemia, di cui 22.368 nelle ultime 24 ore.

Con i suoi 83 milioni di abitanti, la nazione più popolosa dell’Unione Europea ha registrato altri 1.113 decessi in un giorno per un totale di 44.994.

Cala il dato dei morti in Gran Bretagna ma resta sempre sopra quota 1000. Già da qualche mese il Regno Unito è alle prese con la variante inglese, a detta degli esperti più aggressiva e più contagiosa.

I tamponi rimangono intanto oltre i 600.000 al giorno, mentre rallenta il ritmo d’incremento dei ricoveri negli ospedali. Anche se alcuni ospedali di Londra sono costretti a trasferire pazienti in altre città come Newcastle.

Preoccupa la risalita dei contagi in Cina – La Cina ha riportato il maggior numero di casi giornalieri di Covid-19 in oltre 10 mesi. Secondo la Commissione sanitaria nazionale, le infezioni di ieri sono state 144, in aumento sulle 138 di mercoledì, segnando il numero più alto dai 202 casi del primo marzo.