salerno

“Ho accettato la delega a rappresentare il Comune di Torre del Greco nelle sedi istituzionali per tutto quanto attiene il crack Deiulemar e la difesa dei nostri concittadini truffati. La nostra attenzione non è mai calata in merito ed ora più che mai è necessario che si innalzi il livello di tensione politica relativa. Abbiamo in cantiere delle iniziative che saranno subito messe in atto. In collaborazione con l’on Luigi Gallo inoltrerò al Sindaco una lettera da sottoscrivere e destinare al Ministero dell’Economia ed al Presidente della Commissione Banche nella quale riassumeremo il percorso finora tracciato nell’ottica della continuità. Allo stesso modo valuteremo l’opportunità di coordinare con i sindaci e i cittadini dei comuni di Ercolano, Torre Annunziata e Monte di Procida una massiva petizione popolare per ottenere una tempestiva calendarizzazione della proposta di Legge, già presentata dall’On. Gallo, destinata ad indennizzare i truffati dal crac Deiulemar. L’incarico conferitomi è ricco di insidie ed attinente una questione tanto importante quanto spinosa. La strada è sicuramente in salita, ma è un obbligo per ogni politico torrese fare il possibile per provare a ridare dignità e un parziale indennizzo a tutte le famiglie truffate. Inoltre, in qualsiasi occasione è sempre un onore rappresentare una comunità unica al mondo”.