Elezioni. Solo Raia al Consiglio fra i candidati torresi: i risultati – VIDEO

979

Trionfo del centro sinistra alle elezioni regionali in Campania. I risultati emersi dagli scrutini parlano chiaro. Il plebiscito per De Luca ha trainato anche liste e candidati della sua coalizione.

Mario Casillo, già capogruppo PD, si conferma la prima scelta degli elettori campani dopo aver ottenuto complessivamente 41.990 voti.

Altra riconferma assicurata fra le fila dei democratici è quella della consigliera uscente Loredana Raia, seconda dopo Casillo con ben 27.018 preferenze, di cui 3.834 espresse dai suoi concittadini nei seggi di Torre del Greco. Grazie a tale risultato la Raia sarà l’unica fra i candidati torresi ad accedere al consiglio regionale. Non sono tardati gli auguri del sindaco Palomba che in un post su Facebook ha scritto “Un successo importante anche per la città che ha una degna e stimata rappresentante in Regione Campania.”

Secondo candidato più votato dai concittadini è l’ex sindaco Valerio Ciavolino, che con 2.115 voti è l’unico esponente del centro destra ad aver riscosso consensi nella città del corallo.

1.744 preferenze da Torre, 5.750 in tutta la circoscrizione, per Clelia Gorga. 1.100 per il consigliere comunale Michele Langella, anche per lui un risultato raddoppiato considerando i voti di tutta la circoscrizione. Segue poi l’ex assessore della giunta Palomba Monica Ascione, figlia del capo di gabinetto Alfonso Ascione, con 1.013 preferenze.

Buono il risultato di Pina Di Donna, che con la neonata lista PER ha raccolto 625 voti.

Marco Manna e Clementina Sasso dopo il passaggio a Potere al Popolo in sostegno del candidato presidente Granato hanno ottenuto rispettivamente 264 e 333 torresi.

Seguono poi il giovane Salvatore Altiero, 213 voti con la lista TERRA, l’avvocato Salvatore Piro per il Partito Repubblicano Italiano, 177, Candida Mennella, con Centro Democratico, 148, e, infine, la professoressa Giovanna Romano, insieme a Democratici Progressisti, con 74 preferenze.

(Ci scusiamo per l’errore grafico non riportando il nome di tutti i candidati)