polizia napoli

Sono state identificate grazie alle telecamere di sorveglianza e denunciate due persone, ritenute responsabili dell’aggressione omofoba dello scorso venerdì, in piazza Bellini, centro storico di Napoli, quando in 10 si scagliarono contro 2 persone. La Squadra Mobile e il Commissariato Decumani hanno denunciato per percosse aggravate un 41enne con precedenti di polizia e un 33enne, entrambi napoletani. I due sono indiziati di aver fatto parte del gruppo che, dopo una discussione avvenuta in via Mezzocannone per futili motivi con due uomini, li ha raggiunti in piazza Bellini e aggrediti.

E’ stato attraverso l’analisi delle immagini di alcuni sistemi di videosorveglianza cittadina e alle descrizioni fornite dalle vittime che la polizia ha identificato le persone denunciate.

Lo scorso weekend, in dieci si sono accaniti contro due ragazzi perché gay. l’Accaduto fu segnalato dal Gay center che aveva raccolto le denunce e lo sfogo dei due ragazzi rimasti vittima dell’aggressione, per la quale hanno riportato contusioni e ferite. I due, secondo quanto riferito, sono stati prima insultati, mentre erano in via Mezzocannone, da un uomo in compagnia della moglie e, successivamente, aggrediti da quest’uomo in compagnia di altre 9 persone che pronunciavano offese e frasi omofobe.

(fonte: ANSA)