Napoli: tentata rapina in gioielleria. 36enne sottoposto a fermo

72

Soccavo: tentata rapina in gioielleria. Individuato il presunto autore.

L’11 gennaio scorso un uomo è entrato in una gioielleria di via dell’Epomeo e, dopo aver visionato alcuni monili, ha estratto un coltello ed ha afferrato un bracciale che era sul banco intimando al titolare di consegnargli il resto della merce.

Il gioielliere, dopo essersi rifiutato di aderire alle richieste del rapinatore, gli ha detto di aver già attivato il sistema d’allarme collegato con la Polizia e che non avrebbe aperto la porta se non avesse restituito il bracciale; a quel punto il malvivente ha desistito dal suo intento e si è dato alla fuga.

Grazie alle immagini del sistema di video sorveglianza dell’esercizio commerciale e alle descrizioni fornite dal proprietario, i Falchi della Squadra Mobile e gli agenti del Commissariato San Paolo hanno rintracciato l’uomo e, presso l’abitazione della sorella, hanno rinvenuto gli indumenti indossati durante l’azione delittuosa.

S.I., napoletano di 36 anni con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio,  è stato sottoposto a fermo di p.g. per tentata rapina che ieri è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.