Odissea Inps per i marittimi. In fila per oltre 15 ore e notte al freddo – VIDEO

1704

Per i marittimi diretti all’Inps di Castellammare per il disbrigo di pratiche relative ai periodi di malattia riuscire a raggiungere lo sportello è diventata una vera e propria odissea.
Il servizio al pubblico per i lavoratori del mare è operativo solo nella giornata di mercoledì.
La conseguenza è che la “fila” per assicurarsi l’accesso all’istituto inizia dal giorno prima – con decine di marittimi che passano la notte in strada al freddo distribuendo numeri e stilando liste con l’ordine di precedenza in base all’orario di arrivo – dalle 4 del pomeriggio fino al mattino seguente. Come ha documentato il presidente dell’Associazione Marittimi per il Futuro Vincenzo Accardo.
Una situazione che va avanti già da tempo e in relazione alla quale l’Associazione torrese chiede il potenziamento dei servizi con l’apertura dello sportello “Malattia Marittimi” per almeno tre volte a settimana vista la mole di utenti da gestire.
Dopo la lunga notte a via Savorito per decine di marittimi con piumoni e plaid, questa mattina Vincenzo Accardo ha avuto un incontro con i responsabili da cui è arrivata la rassicurazione circa il rafforzamento del servizio allo sportello per i marittimi.

L’attenzione su questa vicenda da parte dell’associazione Marittimi per il Futuro naturalmente resterà alta.