Ognissanti a Torre del Greco: il sindaco apre il cimitero. De Luca chiede attenzione

1

Si avvicina il ponte di Ognissanti e la commemorazione dei defunti. In questo momento di emergenza sanitaria dovuta al Covid-19, il sindaco Giovanni Palomba ha preso la sua decisione: cimitero aperto a Torre del Greco. Una questione che da giorni era all’attenzione dell’amministrazione comunale.

Il primo cittadino, però, è stato chiaro nel ribadire che si dovranno rigorosamente rispettare le distanze di sicurezza e le indicazioni del personale sul posto.

Il cimitero resterà accessibile sabato 31 ottobre, domenica 1 e lunedì 2 novembre dalle ore 7.00 alle ore 17.00. Tre associazioni di volontariato saranno attive all’ingresso e all’interno per regolare il flusso di visitatori.

Intanto il dirigente della polizia locale e protezione civile Salvatore Visone ha predisposto un divieto di circolazione dei veicoli in Via del Cimitero (il tratto da Via Nazionale all’ingresso del cimitero) e un divieto di sosta con rimozione coatta in Via San Giuseppe alle Paludi.

L’ingresso al cimitero sarà consentito attraverso un particolare circuito, indicato da un’apposita segnaletica che disciplinerà gli accessi e sarà previsto soltanto dal varco cosiddetto “monumentale” e le uscite previste dal varco nuovo.

Di diverso avviso il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca che dopo il meeting con l’Unità di Crisi della Regione Campania e l’ANCI Campania,  Al fine di evitare assembramenti, nei giorni 1 e 2 novembre 2020, raccomanda fortemente la chiusura dei cimiteri nei comuni campani.