Palomba risponde alle segnalazioni dei cittadini: “Ecco la verità su controlli, tamponi e residenza dei contagiati” – VIDEO

5895

Il sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba, risponde ai microfoni di TVCITY alle domande dei cittadini in merito alla gestione dell’emergenza Coronavirus. Dalla sede del Centro Operativo Comunale, il primo cittadino lancia un appello alla responsabilità della popolazione torrese.

“I controlli sono costanti e quotidiani, e vengono effettuati da tutte le forze dell’ordine su tutto il territorio cittadino”, ha spiegato Palomba. “Io anche scendo in strada e vedo con i miei occhi ciò che accade, oltre a seguire costantemente le segnalazioni sui social. Noto con piacere che ragazzi e giovani sono a casa, ed è raro trovarli per le strade di Torre del Greco. La maggior parte delle persone in centro sono impegnate in acquisti di generi di prima necessità, ma intensificheremo i controlli per scoprire coloro che eludono le norme. Anche riguardo le lunghe code segnalate in zona Sant’Antonio, segnalo che sono causate dai posti di blocco delle forze dell’ordine per effettuare i dovuti controlli”.

Alle 12 non è arrivata segnalazione di altri contagiati da parte della Protezione Civile, e Palomba non nasconde la propria soddisfazione per il fatto che l’Asl Napoli 3 Sud abbia iniziato a comunicare il numero preciso di tamponi giornalieri effettuati in ogni città. Ieri, su 30 tamponi, tutti sono risultati negativi.

Dal sindaco viene lanciato poi un appello al senso di responsabilità dei cittadini. “Mi viene chiesto di indicare i nomi o le zone di residenza dei cittadini contagiati dal Coronavirus. Questo è assolutamente vietato, e non è possibile farlo per nessuna ragione. Inoltre, tengo a sottolineare che pur sapendo le zone, questo non deve far abbassare per alcun motivo la guardia. Il virus non si diffonde nel vicinato, ma tutti siamo in pericolo, in qualsiasi quartiere della città”.

L’intervista completa è disponibile nel video.