Periferia invasa dai rifiuti: “Non siamo cittadini di serie B” – VIDEO

142

“Vogliamo essere trattati come tutti gli altri cittadini” è questo il grido che si erge dalla periferia di Torre del Greco. Intere zone abbandonate, sommerse di rifiuti, derubate dell’arredo urbano. Cassonetti mai consegnati, ritiro della differenziata non effettuato quotidianamente e ingombranti di ogni genere. Mobili, televisori ed elettrodomestici vari, senza dimenticare i vari pezzi automobilistici presenti. Tutto ciò dato dalla situazione di totale abbandono delle strade nella periferia torrese, dotate sì di illuminazione ma che mai è stata funzionante. Tombini, ascensori e lampioni derubati delle loro componenti dagli sciacalli di periferia che nell’oscurità si aggirano e delinquono. La situazione non si limita ad una sola area, ma si estende anche al di fuori degli uffici comunali siti in Viale Sardegna, diventati nei mesi scorsi prima area di appoggio della Buttol e ora luogo ideale per sversare e gettare ogni tipo di rifiuto. Rifiuti mai ritirati anche sul lungomare, in particolare l’area ex isola ecologica oggi parcheggio pubblico, resta sito di scarico di rifiuti e ingombranti di ogni tipo.