assessore raffaele arvonio

L’assessore alla nu di Torre del Greco, Raffaele Arvonio, commenta la prima settimana del servizio di raccolta porta a porta estesa a tutta la città.

“Stiamo registrando con piacere che tantissime famiglie stanno conferendo da calendario e stanno usufruendo del servizio porta a porta il che fa ben sperare nell’assestare a breve la nostra percentuale di raccolta differenziata intorno al 50%.

In questi primi giorni non pochi sono stati i disservizi e i ritardi segnalati da parte dei cittadini. Come ufficio Igiene Urbana e come assessorato abbiamo cercato di gestire al meglio tutte le segnalazioni e le telefonate che prontamente girate alla ditta, giorno dopo giorno, hanno permesso di collaudare un servizio nuovo, di raggiungere strade prima mai servite, di risolvere il “problema rifiuti” a centinaia di famiglie.

Il sistema andrà pienamente a regime una volta che saranno consegnati tutti i bidoni condominiali in tutta la città, poiché stiamo riscontrando disservizi soprattutto presso i grandi condomini, ma nel giro di qualche settimana tutto si dovrebbe risolvere.

Non chiediamo ai torresi pazienza poiché in tema di rifiuti ne hanno avuta fin troppa, ma chiediamo fiducia. Fiducia in un servizio che giorno dopo giorno sta dando i suoi risultati.

Invitiamo i cittadini a segnalarci ogni eventuale disservizio, frazioni del giorno non raccolta, ingombranti non ritirati nonostante la prenotazione, sversamenti illeciti, ecc. Segnalateci tutto al numero 081 883 03 74.

Tanti sono i cittadini che stanno dimostrando virtuosismo e senso civico, ma ancora tanti sono quelli che, purtroppo, sversano abusivamente nei vecchi siti di prossimità, in quei posti dove fino a qualche mese fa erano abituati a sversare rifiuti indifferenziati. Quest’incivili devono capire che, sversando in tal modo, avremo sempre la città sporca poiché la modalità “porta a porta” prevede tutt’altro. Chi continua a sversare illecitamente formando enormi cumuli ai cigli delle strade (giusto per fare un esempio come avviene in Via Ponte Della Gatta, nel parcheggio Vico Pezzentelle, nel II Vico Abolitomonte, in Via Lamaria, nell’ex ecopunto di Via Cimaglia, in Via Scappi Novesca, Via Cupa San Pietro, ecc.), deve essere consapevole che quei cumuli abusivi resteranno per giorni a terra e che in tal modo vanno a deturpare la città e vanno ad inficiare il virtuosismo di tanti concittadini che invece si attengono alla raccolta differenziata porta a porta.

In un momento in cui non si può uscire di casa, non si sta chiedendo altro che lasciare il proprio rifiuto differenziato fuori al proprio civico, nulla di più comodo”.