Rinvio Cavese-Turris, i metelliani non ci stanno – VIDEO

85

Turris spettatrice interessata di questo turno di campionato appena concluso.  Nel pomeriggio di sabato la Lega Pro ha accolto la richiesta da parte della società corallina di usufruire del bonus Covid in vista dello scontro contro la Cavese, dati i recenti casi positivi all’interno del gruppo squadra. Rinvio fissato il prossimo 28 aprile, quando il focolaio dovrebbe essere contenuto e scongiurato definitivamente.

Scenario che non è andato giù alla squadra di Cava De Tirreni, che ha palesato il suo disappunto attraverso una nota inviata alla Federazione. “Un simile rinvio – recriminano i metelliani –  esporrebbe la Cavese all’ennesima superiore difficoltà nel corso di questa stagione”. La data del 28 aprile, infatti, costringe la Cavese a dover affrontare l’importantissimo match contro i corallini senza praticamente una seduta di allenamento effettiva nelle gambe. 

Intanto, la concentrazione della squadra di Torre del Greco è volta già al match casalingo contro il Bari, in programma il prossimo 25 aprile alle 17:30. Intero turno di campionato che si giocherà interamente in contemporanea, e che sarà sicuramente ostico per i ragazzi di Bruno Caneo, che hanno nel mirino la salvezza e che sono padroni del proprio destino. 

Queste ultime partite di fine stagione saranno una vera e propria caccia all’aritmetica salvezza. L’obiettivo è alla portata, considerando lo scontro diretto contro la Cavese ed il più che positivo bilancio nei precedenti contro il Bari. Servirà in ogni caso non abbassare la guardia, con la speranza di poter racimolare un risultato positivo contro la compagine barese: traguardo non facile da raggiungere ma certamente non proibitivo.