• un click per il sarno
  • Lavela
  • Miramare
  • Santa Maria la bruna
  • Faiella
  • tvcity promo
  • serigraph
  • bcp

Non c’è pace per le pendici del Vesuvio. L’incendio di sabato in zona Cappella Bianchini aveva riacceso la paura per le pinete del vulcano. Per fortuna l’intervento immediato delle forze dell’ordine aveva impedito il propagarsi delle fiamme e messo in sicurezza la zona.

Tuttavia, gli interventi di bonifica erano continuati anche domenica per spegnere ogni possibile focolaio.

 

La paura è tornata nel pomeriggio di oggi con una ripresa di incendio in via Monticelli, ancora uno strascico del rogo degli ultimi giorni. Sul posto sono intervenuti tempestivamente i volontari di Primaurora ed i Vigili del Fuoco che hanno spento il nuovo rogo sul nascere e bonificato l’intera area.

Un episodio che, comunque, fa temere ancora. Altri focolai potrebbero divampare alle pendici del Vesuvio, in particolare nelle zone già distrutte dall’incendio del 2017 ed attualmente facilmente infiammabili. La siccità delle ultime settimane non aiuta, rendendo il clima favorevole alla nascita di ulteriori roghi.

Occorre dunque vigilare costantemente ed intervenire tempestivamente per evitare danni seri all’ambiente ed alle abitazioni vicine.