Buzzurro

Torre Annunziata: il chitarrista Buzzurro in concerto per ‘700Torre’.

Amicizia, etica e unicità dell’umanità: valori profondi che si fondono in un unico file rouge nello straordinario concerto «Regali di Natale» di Francesco Buzzurro, tra i più apprezzati e poliedrici chitarristi e concertisti italiani. E’ un regalo prezioso per la prossima tappa del Festival «Torre Annunziata tra memoria e identità», il progetto digitale per la commemorazione dei 700 anni della città oplontina promosso dall’amministrazione comunale, alla guida del sindaco Vincenzo Ascione, con i fondi regionali per i siti Unesco. La raffinata kermesse, che ha la direzione artistica dell’artista e musicista Ignazio Scassillo e il coordinamento della Younick.design capitanata dal regista Onofrio Brancaccio, è in streaming sui canali digitali, sulla web Tv 700torre.it e le pagine Facebook e Instagram 700Torre. Una serie di contenuti interessanti, eventi musicali e cinematografici, esposizioni artistiche e vetrine per artisti emergenti sono ogni giorno visionabili online.

Il concerto «Regali di Natale» di Francesco Buzzurro sarà ripreso dallo studio di produzione musicale “Cantieri 51” di Palermo e trasmesso in streaming sulla piattaforma 700torre.it e sui canali social il 30 dicembre alle 21. La durata prevista è di un’ora e un quarto, ma potrebbe protrarsi anche in base alle richieste che i fans potranno fare all’artista con cui interagiranno in diretta.

Un repertorio ricco che spazia dalla musica classica a quella lirica della tradizione natalizia, abbracciando diversi generi musicali come nello stile del chitarrista: dal tango argentino al jazz con brani rivisitati e virtuosismi musicali.

Tra i temi principali dello show l’amicizia, quale fattore essenziale del nostro stare e operare insieme; l’etica (dal greco “ethos”: che significa costume mentale), modo di operare nello spirito, comportamento umano fondato su valori immodificabili che l’arte forgia sempre in positivo;  l’Immanenza nel mondo dei viventi che l’artista ha colto negli aspetti più significativi con il suo ultimo album dal titolo Il quinto elemento, ispirato alla filosofia di Empedocle; l’unicità dell’umanità, aspetto profondo e straordinario trattato dall’artista.

«Sono molto felice all’idea di ospitare sulla nostra piattaforma – commenta il direttore artistico Ignazio Scassillo un concerto di Francesco Buzzurro. Conosco la sua arte e da musicista apprezzo moltissimo il suo talento e le sue produzioni musicali, culturalmente valide e sempre originali. Sarà anche emozionante il fatto che il concerto verrà trasmesso in diretta e ripreso a Palermo: elemento che mi fa pensare al legame che oggi è possibile instaurare nonostante la lontananza. Un tema attualissimo, che collego alla musica e alla sua impeccabile capacità di unire mondi distanti tra loro e distruggere ogni confine».