torre annunziata

Torre Annunziata: richieste nuove assunzioni, CislFp: “Scelta condivisibile”.

Abbiamo preso atto – si legge nel comunicato stampa della CislFp Napoli – della delibera del Comune di Torre Annunziata con la quale si chiede uno snellimento delle procedure concorsuali per il reclutamento di personale dipendente attraverso concorso unico territoriale della Regione Campania, esprimiamo la ferma convinzione che tale richiesta e’ assolutamente condivisibile.

Gli organici dei Comuni sono oramai ridotti all’osso pertanto servono urgenti ed importanti piani straordinari di reclutamento attraverso stabilizzazioni dei precari e nuove assunzioni come quelle attraverso il cd. Concorsone regionale che sono da ritenersi linfa vitale per continuare a garantire efficienti standard qualitativi dei servizi di prossimità offerti ai cittadini soprattutto nell’attuale e complesso contesto pandemico che stiamo vivendo.

La Cisl fp Napoli si associa con determinazione al percorso richiesto dall’Amministrazione Oplontina e auspica che la Regione Campania apporti i necessari accorgimenti all’iter concorsuale nel pieno rispetto delle normative vigenti ma nella piena consapevolezza che è indispensabile dare una accelerata affinché la crisi epidemiologica non impatti sui lavoratori e sugli utenti.” Dichiara Giuseppe Manfredi, Capo dipartimento Funzioni Locali Cisl Fp Napoli

“Gli uffici anche a Torre Annunziata si sono svuotati a causa dei numerosi pensionamenti, la Polizia municipale, in particolare, spesso non è in grado di assicurare neppure la pattuglia di viabilità e controllo del territorio, sono rimasti in servizio solo 19 addetti di cui 6 distaccati al Tribunale.” Dichiara il Responsabile territoriale Vincenzo Pagano

“Bisogna assolutamente procedere all’immissione in ruolo del personale idoneo e vincitore, in tutti gli Enti comunali della Campania aderenti al concorso unico, senza ulteriori rallentamenti causati dalla pandemia da Covid19” concludono i sindacalisti Cisl fp Napoli