asl napoli3sud

Pochi operatori, tantissime richieste. Risultato? Per usufruire di una prestazione ci possono volere mesi. Questa in estrema sintesi la situazione per quanto riguarda l’assistenza domiciliare anziani al distretto 57, meglio conosciuto come plesso “Bottazzi”, la sede dell’Asl Napoli3sud in via Marconi. Tempi d’attesa lunghissimi e ritardi per una visita o un ciclo di sedute di fisioterapia che creano non pochi disagi ai malati. E stiamo parlando di soggetti fragili, come gli anziani.

Un servizio che potrebbe rappresentare una valida risposta alle necessità assistenziali degli anziani, ma che perde di significato quando si è costretti ad attendere mesi per poter usufruire dei servizi. Già i familiari sono costretti a fare i conti con le lungaggini burocratiche per avviare le pratiche, se a queste si aggiungono le difficoltà legate ai tempi, il quadro diventa disastroso.

Articolo precedenteCiro Buonajuto scelto per l’International Visitor Leadership Program
Articolo successivoPompei: 1650 riproduzioni di opere d’arte acquisite dal Parco Archeologico