Torre del Greco
  • un click per il sarno
  • Santa Maria la bruna
  • Lavela
  • serigraph
  • Miramare
  • bcp
  • tvcity promo
  • Faiella
Premesso che il Comune di Torre del Greco, Assessorato alla Pubblica Istruzione, in data 30 gennaio 2020, ha partecipato alla procedura dell’avviso pubblico del progetto “Città che legge” 2020/2021, al fine di ricevere la qualifica di “Città che leggono” indetto dal Centro per il libro e la lettura, Istituto autonomo, istituito presso il Ministero per i beni Culturali, le attività culturali e il Turismo; Con la citata richiesta di partecipazione il Comune di Torre del Greco si è impegnato a promuovere con continuità, anche attraverso la stipula di un patto locale per la lettura che preveda una stabile collaborazione tra enti pubblici, istituzioni scolastiche e soggetti privati, pratiche condivise di promozione della lettura; Sulla home page del Centro per il libro e la cultura è stato pubblicato l’elenco dei Comuni che hanno ottenuto il riconoscimento della qualifica “Città che legge” per il biennio 2020/2021, tra i quali compare la Città di Torre del Greco; Con la partecipazione all’avviso pubblico “Città che legge” è stato individuato quale capofila per la candidatura l’Istituto Comprensivo statale “Giampietro ‐ Romano” e due docenti referenti: prof.ssa Florinda Sorrentino e l’insegnante Felicia Di Donna in data 28 luglio 2020 con la deliberazione n.204 la Giunta comunale ha, tra l’altro, approvato il Patto Locale per le Lettura. Scopo primario del Patto Locale per la Lettura è quello di creare una rete di collaborazione permanente tra tutte le realtà culturali che nel territorio del Comune di Torre del Greco operano per rendere la lettura un’abitudine sociale diffusa.
Attraverso il Patto Locale per la Lettura si intende creare una “rete territoriale” in collaborazione con le Associazioni culturali e il mondo della Scuola ed attuare azioni congiunte, condivise e attivamente partecipate attraverso cui:
• riconoscere l’accesso alla lettura quale diritto di tutti;
• sostenere e promuovere azioni tese a favorire la pratica della lettura con particolare riferimento alle famiglie, ai bambini sin dalla prima infanzia, alle fasce deboli della popolazione, per tutti i cittadini; • costruire e promuovere nuovi servizi culturali in rete tra i sottoscrittori, finalizzati all’integrazione sociale, al contrasto delle disuguaglianze e al libero accesso alle conoscenze;
• rendere la pratica della lettura una consuetudine sociale diffusa e promuovere, attraverso essa, l’apprendimento permanente.
Gli attori del presente Patto Locale per la Lettura sono i soggetti sottoscrittori, ciascuno dei quali designa un membro incaricato in qualità di referente per il gruppo di lavoro che si occuperà di collaborare con l’Ente e l’Istituto Comprensivo Statale “Giampietro ‐ Romano” per la realizzazione delle attività, delle iniziative e dei progetti posti in essere in virtù del presente accordo. L’adesione al Patto Locale per la Lettura dovrà avvenire sottoscrivendo, a cura del rappresentante legale del soggetto proponente, l’allegata Scheda di adesione da inviare all’indirizzo pec dell’Istituto Comprensivo Statale “Giampietro – Romano” naic8bk00t@pec.istruzione.it entro il 30 settembre 2020, unitamente ad una sintesi del progetto che si intende realizzare.
Gli obiettivi che si intende raggiungere con il presente accordo sono:
– socializzare e dare visibilità alle esperienze eventualmente già in atto mettendo in evidenza le risorse del territorio in termini di progettualità sul tema specifico della promozione della lettura preferibilmente in connessione con altri temi che possono essere correlati e funzionali;
– mettere in rete le esperienze per dare la possibilità a tutti di fruirne nel miglior modo possibile;
– consolidare e diffondere le esperienze esistenti in tre direzioni: ‒ sviluppare il senso di appartenenza al territorio come identità comune;
– sensibilizzare le famiglie più svantaggiate;
– conoscere e valorizzare le differenze culturali ed etniche.
Sul sito del Comune, l’avviso integrale.