scuola
  • bcp
  • Faiella
  • serigraph
  • un click per il sarno
  • Lavela
  • Santa Maria la bruna
  • tvcity promo
  • Miramare

Il Comune di Torre del Greco ha pubblicato l’Avviso per l’erogazione di contributi, sotto forma di cedole librarie, per l’acquisto di libri di testo a favore di alunni iscritti, per l’anno scolastico 2020/2021, alle scuole secondarie cittadine di primo e secondo grado. L’agevolazione potrà essere concessa a favore di nuclei familiari che abbiano un ISEE inferiore a 10.633 euro, o – previa residua disponibilità di risorse finanziarie da parte dell’Ente – che sia pari al massimo a 13.300 euro. Gli importi delle cedole, stabiliti dalla Delibera di Giunta Regionale n. 208/2020, variano in funzione della classe di frequenza.

La grande novità rispetto alle tradizionali procedure adottate fino allo scorso anno scolastico, consiste nell’introduzione di una sistema completamente informatizzato per la presentazione delle istanze e per il rilascio e l’utilizzo delle cedole. Un sistema grazie al quale la cedola è “dematerializzata”: al cittadino che avrà diritto al beneficio basterà recarsi presso una delle librerie accreditate e, senza anticipare alcuna spesa, prenotare e ritirare i libri.

Per effetto di tale innovazione, la presentazione delle istanze potrà avvenire solo ed esclusivamente compilando un apposito modulo on-line. Le istanze potranno essere presentate dalle ore 8:00 di lunedì 7 settembre e fino alle ore 24:00 di domenica 27 settembre. Le procedure saranno estremamente veloci, tanto che si prevede che la U.O. “Pubblica Istruzione” renderà noti gli elenchi degli studenti aventi diritto già entro il 2 ottobre. Le cedole potranno essere spese dal 16 ottobre al 30 novembre 2020.

“Dopo le straordinarie innovazioni introdotte lo scorso anno per la gestione del servizio di refezione scolastica – commenta soddisfatto l’Assessore Enrico Pensati – la nostra U.O. Pubblica Istruzione ha avviato un’altra vera e propria rivoluzione, che consentirà di semplificare e velocizzare le procedure per il rilascio delle cedole librarie. I cittadini che hanno diritto a questo contributo non dovranno più anticipare la spesa dei libri di tasca propria, per poi mettersi in coda presso gli uffici comunali per presentare l’istanza di rimborso e attendere mesi prima che il rimborso venga liquidato. Da oggi, basterà presentare la domanda comodamente da casa, compilando uno specifico modulo on-line, e, dopo aver verificato agli inizi di ottobre di essere stati inseriti nella graduatoria dei beneficiari pubblicata sul sito web del Comune, non bisognerà fare altro che recarsi in una delle librerie convenzionate per spendere la cedola virtuale. A tal fine sarà necessario solo esibire un documento di riconoscimento e il codice fiscale dello studente. In questo modo, oltre ad alleggerire le procedure, si eviteranno anche frodi. Le librerie convenzionate, infatti, avranno accesso ad un unico data-base degli aventi diritto al beneficio, dove ogni cedola è associata ad un codice fiscale, per cui, una volta spesa, non potrà essere riutilizzata presso un’altra libreria”.