Torre del Greco. 8 ore senza corrente: commercianti protestano

2266

 

Torre del Greco – Un’intera area di Torre del Greco “spenta” per tutta la mattina. Intorno alle 9 e 30 i tecnici dell’Enel si sono recati presso le centraline vicine alla chiesa dell’Annunziata, in pieno centro, per alcuni lavori di manutenzione. La sospensione elettrica, annunciata negli scorsi giorni a commercianti e residenti, ha la durata di 8 ore: dalle 9, alle 17. Una fascia oraria in cui gli esercizi commerciali sono nel pieno dell’attività.
Infatti, gli esercenti di tutta l’area circostante, compresa fra via Sedivola, Martiri d’Africa e la Circumvallazione, sono arrivati alle centraline per protestare e cercare di impedire i lavori degli operai.
La domanda che si pongono tutti è perché non compiere simili interventi in orario notturno o, comunque, in fasce orarie più tranquille. A quanto ci dicono è la quarta volta che sono soggetti a simili interruzioni, con disagi enormi e perdite economiche considerevoli.
Inutili gli incontri organizzati e le rimostranze presentate per spiegare la situazione e trovare alternative.

Non sono stati presi in considerazione nemmeno gli esercizi che offrono un pubblico servizio come farmacie, studi di analisi e medici. L’impossibilità di mandare avanti simili attività costituisce non solo un fastidio, ma un vero e proprio pericolo per tutta la cittadinanza.

Problematiche che ricadono su tutti i residenti che subiscono sia la mancanza di energia elettrica in casa, con tutte le problematiche connesse, sia l’inattività degli esercizi di zona e la necessità di allontanarsi anche solo per fare la spesa.