Torre del Greco. Covid rallenta la campagna elettorale: i candidati in corsa sui social

537
  • Faiella
  • Miramare
  • un click per il sarno
  • serigraph
  • bcp
  • Santa Maria la bruna
  • tvcity promo
  • Lavela

A dieci giorni dalle elezioni regionali in Campania, le campagne elettorali dei candidati di Torre del Greco continuano ad avanzare sottotono. Il Covid e l’aumentare dei contagi sono il deterrente maggiore: bloccando eventi, incontri e comizi nel rispetto delle normative anticontagio.

La propaganda si è dovuta necessariamente spostare sui social. E’ qui, infatti, che i candidati sono maggiormente attivi condividendo riflessioni, pensieri, polemiche e promesse.

Loredana Raia, consigliere uscente e ricandidata col PD in pieno supporto di Vincenzo De Luca, ultimamente ha ribadito il suo impegno nel solco di quanto fatto in cinque anni al consiglio. Particolarmente nell’ambito delle politiche sociali in favore delle donne di tutta la Campania. Grande impegno anche per il potenziamento dell’ospedale Maresca.

Rilancio di cantieri e turismo sono i punti focali della campagna elettorale di Clelia Gorga, con Campania Libera per il Presidente uscente De Luca.

Un’economia da rinnovare, snellendo le procedure in favore delle aziende, è l’idea supportata dall’ingegnere Monica Ascione, figlia di Alfonso Ascione e in corsa con Italia Viva. L’ex assessore della giunta Palomba, punta sull’occupazione giovanile e sul sistema universitario da riabilitare.

Con De Luca, insieme a +Campania in Europa, Michele Langella che ha più volte annunciato che, se eletto, dedicherà il suo costante lavoro ai cittadini di Torre del Greco per venire incontro alle esigenze più sentite dalla popolazione.

Giovanna Romano, per Democratici e Progressisti, ha promesso il suo impegno per istruzione e sanità, puntando all’inserimento delle figure professionali del medico e dello psicologo in ogni scuola.

Fra i candidati che supportano il presidente uscente, anche la professoressa Pina Di Donna in corsa con il gruppo PER – Persone e Comunità, costituito da una rete di persone impegnate nel volontariato e nel sociale. Un progetto che vede l’impegno di professionisti di ogni settore per supportare famiglie ed imprese e facilitare l’accesso al mondo del lavoro.

Valerio Ciavolino, candidato con Unione di Centro in supporto di Caldoro, porta avanti da mesi campagne per sensibilizzare i cittadini di Torre del Greco su tre questioni fondamentali: il potenziamento dell’ospedale Maresca, la necessità di investire sul turismo e la questione N.U..

Anche Clementina Sasso e Marco Manna, candidati con Potere al Popolo si battono su sanità e istruzione. Ultimo loro intervento proprio per garantire tamponi e controlli periodici e costanti al personale scolastico. Ad accendere maggiormente la campagna elettorale torrese si aggiungerà l’arrivo in città del leader della Lega Matteo Salvini, che terrà un comizio per tutti i suoi simpatizzanti.