guardia

Nella serata di ieri 6 ottobre 2020, alle ore 18.50 circa, la Sala Operativa della Guardia Costiera di Torre del Greco veniva allertata da alcuni diportisti riguardo alla presenza, a circa un miglio di distanza dalla litoranea di Torre del Greco, di una donna intenta a nuotare, con indosso una tuta sportiva di colore scuro.

I diportisti, considerata l’inconsueta situazione, invitavano la donna a salire a bordo della loro unità, ma la stessa si allontanava, decisa a proseguire nella sua nuotata.

Immediato e tempestivo l’intervento della Motovedetta S.A.R. CP 890 del 4° Maritime Rescue Sub Centre della Direzione Marittima di Napoli, il cui equipaggio, con la collaborazione dei suddetti diportisti, procedeva, con successo, al recupero della donna (una quarantenne di Torre del Greco in stato confusionario). La stessa, all’arrivo nel porto di Torre del Greco, è stata prontamente affidata alle cure dell’ambulanza del Servizio 118, nel contempo allertata e già presente sul posto.

Il provvidenziale avvistamento dei diportisti e la tempestività degli interventi di soccorso posti in essere dalla Guardia Costiera e dal Servizio 118, hanno reso possibile il salvamento di una vita che rischiava seriamente di perdersi in mare.