Torre del Greco: selezione per 25 netturbini, candidature entro il 16 gennaio – INFO

6439

Selezione per 25 netturbini per il servizio rifiuti a Torre del Greco. L’avviso  è stato pubblicato lo scorso 16 dicembre tramite un’agenzia per il lavoro per conto della Buttol.

Le candidature dovranno essere presentate entro il 16 gennaio 2020. Si cercano dunque 25 operatori ecologici – si legge nell’annuncio – che dovranno occuparsi di pulizia e spazzamento strade, con mezzi manuali e meccanici, raccolta dei rifiuti differenziati e indifferenziati, ritiro degli ingombranti, manutenzione delle aree verdi. 

I requisiti richiesti sono: età compresa tra i 18 e i 29 anni, assolvimento dell’obbligo scolastico, attitudine al lavoro di squadra, attenzione e precisione per il servizio svolto, flessibilità e disponibilità a lavorare su turni. Ancora è richiesto il possesso di patente B e preferibilmente patente CQC, l’idoneità fisica alla mansione e la dichiarazione di assenza di carichi pendenti e procedimenti penali in corso.

Si tratta di assunzioni previste nel capitolato per l’avvio del porta a porta programmato ufficialmente per fine gennaio.

La procedura sta suscitando già malumori anche a causa della scarsa pubblicità. 

Assunzioni private per una funzione pubblica in campagna elettorale”, sono le parole della consigliera d’opposizione Romina Stilo, “viene meno la trasparenza. Non si scherza con il lavoro per i nostri giovani. È vero che i privati assumono come gli pare ma in regime di servizio pubblico potrebbe essere un modo surrettizio per evitare l’evidenza pubblica, la trasparenza, il controllo”.

Il link per visualizzare l’annuncio è il seguente:

https://www.xlavoro.com/jobs/operatori-ecologici/?fbclid=IwAR0rycl5ZEhPlgW27yWdBLay8VNn-kvicsrPRZr7zckVYpPmEJ1fAeunOQQ#.XfeY9_BV29Y.whatsapp

Sulla vicenda è intervento anche il consigliere Nello Formisano chiedendo al sindaco di “verificare se il bando di selezione della Buttol, realizzato attraverso un’agenzia interinale, sia conforme alle norme relative all’assunzione per una pubblica funzione”.