rifiuti
Ecco come si presenta via Nazionale questa mattina

Raccolta porta a porta, presenza di cinque centri di raccolta comunali, divisione del territorio in due ambiti con giorni differenziati per il conferimento.

Sono alcuni degli elementi contenuti nel “nuovo piano di raccolta integrata dei rifiuti solidi urbani e gestione dei servizi di igiene urbana” che – secondo le previsioni  – sarebbe dovuto partire a fine gennaio. Propedeutico all’avvio del nuovo piano lo smantellamento degli ecopunti partito ormai da diversi mesi con l’entrata in scena delle postazioni mobili. I rifiuti dovranno essere conferiti nei pressi del civico dell’utenza rispettando il calendario che sarà reso noto – si spera – con la massima pubblicità possibile.

Lo scorso fine settimana l’aula consiliare ha ospitato un primo incontro di sensibilizzazione con gli amministratori di condominio, rappresentati del comune e della Buttol. E’ stata presentata la campagna di sensibilizzazione dal titolo “Il futuro non ammette rifiuti”.  In particolare i condomini saranno dotati di contenitori carrellati, previo sopralluogo congiunto con Comune e Azienda per stabilire le modalità di consegna e installazione del materiale per la raccolta differenziata dedicata alle grandi utenze. Agli amministratori presenti è stata consegnata la modulistica per richiedere sopralluoghi e numero di carrellati da consegnare. Un lavoro preliminare allo start del nuovo piano, che avverrà gradualmente interessando prima le zone periferiche della città, a partire dal 1 febbraio 2020.

La prime utenze saranno raggiunte da volontari che consegneranno casa per casa il kit di buste e il materiale informativo (un opuscolo di 32 pagine e un calendario sintetico) alle utenze domestiche interessate. Stesso discorso per gli esercizi commerciali, che avranno un diverso calendario di conferimento. Sul sito del comune di Torre del Greco è stato pubblicato un file con l’elenco delle strade interessate dalla partenza del porta a porta, tra queste figurano via Montedoro, via De Nicola, via Tironi, viale Ungheria, via Nazionale. 

Intanto nella giornata di mercoledì 15 gennaio è stato convocato per le ore 9  il consiglio comunale avente ad oggetto proprio “la fase di start up del porta a porta” nonché l’istituzione della commissione consiliare di inchiesta del settore igiene urbana.

Strade_1

porta a porta porta a porta

rifiuti
Ecco come si presenta via Nazionale questa mattina