carabinieri

E’ accusato di aver commesso almeno cinque truffe a persone anziane.

La modalità era sempre la stessa: contattava telefonicamente le vittime, si fingeva il nipote, raccontava di una sua situazione di difficoltà e poi si recava a casa per farsi consegnare soldi e gioielli.

Per tutto questo i carabinieri di Pozzuoli hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura di custodia cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di G. P., 34 anni.

Le indagini, condotte dai Carabinieri della Stazione di Pozzuoli, diretti dalla Procura di Napoli, sono state avviate nel settembre del 2021 in seguito alla presentazione di una querela per truffa presentata da una donna di 82 anni.

Cinque gli episodi per i quali sono stati acquisiti gravi indizi di colpevolezza nei confronti dell’indagato.

Mediante artifici e raggiri, il 34 enne è stato capace di farsi consegnare dalle vittime circa 20.000 euro in contanti e gioielli per un valore complessivo di qualche decina di migliaia di euro.

Articolo precedenteErcolano, Guardia Costiera : controlli in materia di pesca marittima
Articolo successivoPrecari Asl, Articolo Uno chiede incontro con il sindaco