Turris – Catania: ultima chiamata per i corallini – VIDEO

84

Impegno infrasettimanale per la Turris, che sarà impegnata domani alle ore 14:00 contro il Catania. Sfida che arriva a pochi giorni dalla disfatta nel derby per 4-1 in favore della Juve Stabia. Risultato che ha avvicinato pericolosamente la squadra di mister Caneo alla zona play out, distante 4 punti con una partita in più rispetto alle dirette concorrenti. Quella contro il Catania sarà anche la prima partita dall’inizio del ritiro, imposto dalla società per ritrovare la condizione mentale giusta in vista della volata finale. “Quella di andare subito in ritiro – ha dichiarato il patron Colantonio a tal proposito – è una mia decisione allo scopo di tenere ancora più coeso il gruppo in questo momento e ritrovare un risultato importante già nell’imminente turno infrasettimanale di campionato” Ovviamente il Catania non può essere dello stesso avviso, e cercherà di allungare in classifica, che vede la compagine siciliana a 43 punti, in piena zona playoff. La compagine siciliana è inoltre reduce dalla sconfitta interna contro il Teramo, elemento che porta il gruppo capitanato da mister Raffaele alla caccia del riscatto. La squadra di Torre del Greco dovrà quindi mettercela tutta per cercare di mettersi in tasca 3 punti, che darebbero un minimo di respiro. Servirà sbagliare il meno possibile e di limitare la quantità di errori individuali, vero punto debole di questa Turris, lontana parente di quella vista nella prima parte di stagione. Vittoria che potrebbe dare la spinta giusta anche a Caneo, che non è riuscito per adesso a trasmettere la scossa auspicata nel momento in cui è stato ingaggiato. La sensazione è che alla squadra di Torre del Greco serva la scintilla che possa riaccendere il fuoco dell’entusiasmo e la convinzione di poter dire la sua anche nel professionismo. Categoria che la Turris cercherà di mantenere ad ogni costo, ma è chiaro che servirà tutt’altro spartito, proprio a partire dalla sfida di domani, per riuscire a raggiungere il traguardo salvezza.