Turris-Vibonese, corallini chiudono il campionato con un pari

36

Si chiude con un pareggio contro la Vibonese la stagione del ritorno della Turris nei campionati professionistici dopo quasi 20 anni di assenza. L’obiettivo salvezza dichiarato dalla società è stato raggiunto con un turno di anticipo anche se con qualche patema di troppo nella seconda parte di campionato, visto anche l’ottimo rendimento nella fase iniziale. La trasferta a Vibo Valentia aveva poco da dire dal punto di vista della classifica, con le due squadre già salve e senza velleità di play off. Corallini che si presentano in Calabria con una difesa a 3 e Longo punta sostenuto da Romano e Giannone. Succede poco fino al minuto 35 quando Plescia ben imbeccato da Laaribi in contropiede buca la difesa ospite e costringe Loreto al fallo da ultimo uomo con conseguente espulsione per il difensore. Turris in 10 per quasi un ora. Nella ripresa Giannone supera Mengoni da pochi passi ma l’arbitro annulla il gol per fuorigioco. A passare in vantaggio invece è la Vibonese con un tiro dal limite di Spina che trafigge Abagnale. Passano pochi minuti e Persano, subentrato nella ripresa, raccoglie un bel cross di Giannone e in spaccata batte il portiere rossoblù. Le squadre nel finale provano a superarsi ma il risultato non cambia più. Pareggio giusto che chiude una stagione di alti e bassi ma che ha riportato entusiasmo in una piazza da tanto tempo lontana da importanti palcoscenici. Appuntamento quindi alla prossima stagione ancora in serie C.