Verso il Carnevale: arrivano le ordinanze contro bombolette, uova e agrumi

33

I sindaci corrono ai ripari contro i vandali del Carnevale. Da Torre Annunziata a Castellammare pubblicate le ordinanze anti-incivili con l’obiettivo di frenare gli episodi spesso eccessivi che si verificano nel giorno di festa.
Nella città oplontina il sindaco Vincenzo Ascione ha vietato la vendita di uova, farina, agrumi e schiume varie ai minori di 18 anni.
“Negli ultimi anni si sono verificati episodi di vandalismo da parte dei minori, circostanze che hanno provocato danni a persone e al patrimonio pubblico e privato della città”, ha ricordato il primo cittadino.
A Castellammare il sindaco Gaetano Cimmino ha invitato tutti a partecipare al corteo di Carnevale in villa comunale martedì 25 febbraio e contestualmente ha firmato l’ordinanza di divieto di vendita, utilizzo e detenzione di bombolette spray contenenti materiale schiumogeno e colorante su tutto il territorio comunale. Per l’occasione, sarà vietata anche la detenzione di tutti gli articoli molesti e fastidiosi in uso a Carnevale, quali fialette, petardi spruzzi d’acqua e prodotti similari.
Anche a Boscoreale il sindaco Antonio Diplomatico ha disposto lo stop alla vendita – tra il 22 e il 26 febbraio – di uova, farina, agrumi e schiume varie in bombolette spray aggiungendo il divieto per chiunque di detenere, trasportare e fare uso improprio in luogo pubblico o aperto al pubblico, dei predetti prodotti.