A dieci giorni dall’inizio del porta a porta ancora criticità, cittadini tra speranze e dubbi – INTERVISTE

889

A 10 giorni dall’inizio del porta a porta a Torre del Greco la situazione dei rifiuti fa ancora discutere e preoccupare i cittadini. Tante sono le criticità: inciviltà di molti torresi che rifiutano di adeguarsi alle nuove regole, operatori della nettezza urbana che riscontrano problemi organizzativi e pratici nell’eseguirle, controlli non sempre attenti e costanti.

Drammi ecologici come ecopunti trasformati in discariche improvvisate creano vere e proprie emergenze ambientali.

Mentre il Comune ipotizza modi, anche drastici, per far fronte a simili problematiche i torresi sperano solo di liberare la città dall’immondizia.

Abbiamo ascoltato alcuni cittadini e ciò che maggiormente colpisce è la buona volontà. Nonostante i dubbi e la sfiducia sul funzionamento del porta a porta si dichiarano comunque pronti a fare il proprio dovere per rispettare il nuovo sistema.

I torresi temono che i loro sforzi vengano resi vani da un’amministrazione disorganizzata e dall’inciviltà diffusa di molti concittadini.