cani

Prevenzione del randagismo, adozione dei cani abbandonati, anagrafe canina e perfino una sfilata di moda di una stilista emergente in cui le modelle saranno accompagnate da cuccioli in passerella.

Sabato 5 e domenica 6 ottobre, in Villa Bruno si svolgerà la seconda edizione dell’evento dal titolo “Villa Bruno per i pelosetti”, organizzato dall’associazione Khimar con il patrocinio della Città di San Giorgio a Cremano.

Un appuntamento che raddoppia rispetto allo scorso anno, con l’obiettivo di sensibilizzare sul fenomeno del randagismo e di offrire opportunità concrete di adottare cuccioli di cani e gatti che saranno presenti in villa.  Gli amici a 4 zampe da adottare saranno portati dai volontari dei rifugi dell’area vesuviana che si riuniranno proprio in Villa Bruno per una due giorni dedicata agli animali da adottare e alle famiglie.

In pieno accordo con l’amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno inoltre, in virtù dell’anagrafe canina itinerante istituita lo scorso anno d’accordo con la Asl Na 3 Sud,   sarà possibile registrare il proprio cane o quello appena adottato con l’inserimento del microchip  a cura del Dott. Antonio Pasqua della Asl Na3 Sud.

Sarà presente anche la Dott.ssa Raffaella Cozzuto.

Il programma del week end dedicato agli amici a quattro zampe prevede:

– Sabato 5 ottobre – apertura degli stand alle ore 17.00. Alle ore 18.00 avrà inizio la sfilata di moda della stilista Ninel Novikova.

.  Sia le modelle che i cuccioli dei rifugi indosseranno abiti e sfileranno in passerella. Fino alle ore 21.00 musica e attività e stand aperti, con la possibilità naturalmente di visionare i cani da adottare.

 – Domenica 6 ottobre – apertura degli stand dalle ore 9.00 con la possibilità di iscrivere cani padronali alla sfilata che si svolgerà alle ore 10.30. A seguire la premiazione dei disegni dei bambini sul tema del randagismo con premi messi a disposizione da una gioielleria della città. Fino alle ore 13.00 sarà possibile “chippare” il proprio animale o quello appena adottato ed avere informazioni su educazione dei diversi esemplari e sulle norme sanitarie da rispettare con consigli utili su sterilizzazioni, profilassi e cure dei cani.

«L’iniziativa raddoppia rispetto allo scorso anno, visto il grande interesse riscosso nella prima edizione – spiega il sindaco Giorgio ZinnoDiamo ai cittadini di San Giorgio a Cremano, proprietari di cani, l’opportunità di adeguarsi alla normativa vigente in materia di detenzione di cani e allo stesso tempo proviamo a sensibilizzare sul fenomeno del randagismo, offrendo tutte le informazioni utili sull’ adozione con la possibilità di farlo anche in loco, attraverso le associazioni e con il sostegno della Asl. Siamo attenti al fenomeno del randagismo tanto che, la Asl,con la collaborazione delle nostre Guardie Ambientali stanno monitorando i cani sul territorio per verificare se sono muniti o meno del microchip e vigilando sul rispetto dell’ordinanza che prevede l’utilizzo di kit per rimuovere le deiezioni canine del propri animale”.

“Il Comune di San Giorgio a Cremano diventa protagonista di tutto il Vesuviano per un evento che mette al centro i cani – conclude il vicesindaco Michele Carbone –  con una manifestazione benefica ma anche una festa e un’occasione per prevenire i fenomeni di abbandono e randagismo. Confermiamo un percorso di attenzione a questo fenomeno anche attraverso i loro padroni, sostenendoli nelle azioni da compiere nei confronti dei propri animali. Contrastare il randagismo e aderire all’anagrafe canina è segno di civiltà”.