Boscoreale Diplomatico

Boscoreale: approvati progetti adeguamento Villa Regina e parco pubblico.

La Giunta comunale ha approvato due progetti esecutivi per partecipare ad altrettanti avvisi pubblici rivolti ai Comuni, promossi dalla Città Metropolitana di Napoli.

Il primo progetto prevede un intervento di adeguamento tecnologico dell’Auditorium di Villa Regina annesso al Museo del Parco Nazionale del Vesuvio, in corso di ultimazione, al fine di migliorarne l’acustica e renderlo maggiormente fruibile non solo all’interno del percorso di visita, ma anche maggiormente fruibile per conferenze, convegni, eventi musicali e culturali. Tutto ciò come previsto nell’accordo di collaborazione con il Parco Nazionale del Vesuvio e l’Osservatorio Vesuviano, al fine di rendere l’Auditorium un vero e proprio polo al servizio della divulgazione scientifica, ambientale e storica.

Il secondo è relativo ad un avviso finalizzato all’installazione di giostrine all’aperto per bambini in aree pubblica, al quale il Comune partecipa con un progetto attinente al parco pubblico in via Papa Giovanni XXIII.

Entrambi gli interventi, in caso di esito positivo, sono a totale carico della Città Metropolitana.

“Prosegue un rapporto di proficua collaborazione con le altre istituzioni sovracomunali al fine di realizzare interventi positivi per la nostra Città – ha dichiarato il sindaco Antonio Diplomatico -. In particolare, in questi mesi, abbiamo ottenuto diversi finanziamenti dalla Città Metropolitana che ha adottato una politica amministrativa tesa a guardare all’insieme dei comuni della sua provincia. Malgrado l’emergenza, con l’impegno del nostro personale, stiamo riuscendo a predisporre progetti e partecipare ad avvisi pubblici per realizzare interventi finalizzati a migliorare la città. È importante – conclude il Sindaco –  ricordare la necessità, da parte di tutti, di avere comportamenti responsabili e di evitare atti di inciviltà o di vandalismo che poi rovinano il lavoro e gli interventi che si portano avanti con investimento di risorse pubbliche”.