Carnevale ai tempi del Covid: più maschere che mascherine – VIDEO

333

Carnevale ai tempi della pandemia a Torre del Greco, più maschere che mascherine. Quest’anno le festività del martedì grasso sono state stroncate, ovviamente, dall’emergenza sanitaria. Niente manifestazioni con bambini, niente cortei o spettacoli in strada. L’ordinanza n. 5 firmata dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha dettato regole rigide per evitare qualunque tipo di assembramento. Fra queste anche la chiusura di parchi e ville comunali, in genere luogo ideale per sfoggiare le maschere più originali. Tuttavia, a Torre del Greco, molti genitori non hanno rinunciato alla tradizione. Tanti i bambini in strada con travestimenti e coriandoli. Le limitazioni hanno avuto un effetto ambiguo sul divieto di assembramenti. Chiudere aree come la villa comunale, con i cancelli sbarrati, o piazza Santa Croce, presidiata dalle forze dell’ordine, ha solo impedito alle persone di riunirsi in luoghi più ampi. Così, gran parte degli irriducibili mascherati si è riversata per le principali vie del centro, mescolandosi a persone in strada per servizi e compere mattutine. Una festa a metà, insomma, dove la voglia di tradizione si è scontrata con la sicurezza, un compromesso che ha tolto goliardia, ma non il pericolo.