Da Torre a Castellammare gli eccessi di Capodanno tra incendi e gomme squarciate – VIDEO

804

Il 2020 è appena cominciato e – puntuale – a salutare l’arrivo del nuovo anno non è mancata una buona dose di follia e inciviltà.
Alla vigilia di Capodanno la città del corallo i brindisi non sono mancati così come non sono mancati gli eccessi con traffico in tilt come a Castellammare per l’esibizione del sosia di Renato Zero a via Roma.

Su tutti i festeggiamenti in zona porto diventati virali e segnalati anche al consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli. Decine i commenti che parlano di scenario apocalittico e di scene degne di un film.

Nel pomeriggio sempre a Torre del Greco si erano vissuti attimi di paura a via Vittorio veneto quando un petardo era piombato improvvisamente sui passanti. Fortunatamente nessuno ha riportato ferite a seguito dell’esplosione.

Sempre il politico dei Verdi ha poi messo in evidenza le devastazioni che si sono registrate a Castellammare tra auto incendiate dai petardi e lancio di mobili dai balconi. “Questo non è Capodanno! E’ solo violenza e stupidità”, ha commentato Borrelli. A viale Europa è andata distrutta una Mercedes, a via Principe Amedeo una Fiat Punto è andata in fiamme dopo il lancio di un botto probabilmente da un condominio della zona. Scene di certo non degne di un paese civile.

Un altro appuntamento ormai fisso del post-Capodanno è lo scempio delle gomme tagliate a viale Campania. Tanti i malcapitati che hanno parcheggiato le automobili nella traversa accanto all’istituto D’Assisi per evitare i danni dei petardi e invece hanno trovato le ruote danneggiate. Non è il primo volta che al risveglio gli automobilisti trovano questo “regalo” di inizio anno. Un nostro lettore ci ha segnalato gli atti di vandalismo: “Pura follia”, ha detto, “i posti occupati non erano riservati o privati e le auto non creavano alcun intralcio”.

Insomma, è il caso di dirlo. Benvenuto 2020.