severino nappi tvcity

Nappi (Lega): “No a depotenziamento Maresca, riaprire pronto soccorso”

Il graduale smantellamento dell’ospedale Maresca e la chiusura del pronto soccorso torrese i temi al centro della seduta monotematica del consiglio comunale di Torre Del Greco al quale ha preso parte il consigliere regionale della Lega Severino Nappi.

“Negli anni abbiamo assistito allo smantellamento di molti reparti dell’Ospedale Maresca; ad oggi il Pronto Soccorso è chiuso e sono attive solo le attività chirurgiche rivolte a ricoveri di elezione. – spiegano in una nota la coordinatrice provinciale della Lega Tina Donnarumma e Maria Gabriella Palomba, coordinatrice cittadina.

È notizia della settimana scorsa gli ulteriori tagli con il trasferimento del personale medico ed infermieristico presso il nosocomio di Boscotrecase. La salute della popolazione torrese va tutelata. Lasciare la fascia costiera vesuviana senza un’assistenza di emergenza e di urgenza – proseguono le dirigenti della Lega – è un controsenso rispetto alle necessità di un territorio molto vasto per popolazione. Chiediamo la riapertura del Pronto Soccorso con il ripristino dei servizi essenziali di urgenza ed emergenza previsti dalla legge”.

“La questione che riguarda l’ospedale Maresca è emblematica dell’attuale condizione della sanità in Campania in un momento drammatico per il paese. – spiega nel suo intervento il consigliere Severino Nappi- L’assenza di una sanità di prossimità e il dramma del coronavirus sono frutto anche del fatto che nel tempo i cittadini sono stati allontananti progressivamente da una assistenza territoriale. Sia per quanto riguarda la medicina di famiglia sia per quanto riguarda le strutture ospedaliere. Basta con i giochini della politica che hanno ricadute sulla salute dei cittadini. – prosegue Nappi – Abbiamo assistito per troppi anni a politiche che tutelano taluni territori rispetto ad altri per motivi elettorali. Oggi più che mai occorre lavorare per un riequilibrio delle risorse e delle disponibilità. Credo che sia il momento di potenziare il sistema di assistenza della salute, potenziare il numero dei medici e degli infermieri. Non è il momento di smantellare ospedali. Dobbiamo evitare che venga depotenziata una struttura di presidio sanitario come il Maresca in una delle città più popolose della Campania. Chiediamo alla Regione di assumersi le proprie responsabilità riguardo alle esigenze di salute della comunità torrese e di chiarire cosa sta accadendo. La mancanza di chiarezza per tutti i cittadini di torre e finanche per i consiglieri comunali è un segnale preoccupante. Non è più il momento dell’uomo solo al comando. Porteremo quanto accade presso dell’ospedale Maresca all’attenzione dell’assemblea regionale con accurata interrogazione. Siamo pronti ad azione corale per andare oltre i colori politici. Quando è in ballo la salute ed il futuro di una comunità bisogna fare gioco di squadra”. Conclude il consigliere regionale della Lega.