Piazza Santa Croce senza regole. L’appello di don Giosuè: “Serve vigilanza” – INTERVISTA

1970
  • Miramare
  • Santa Maria la bruna
  • bcp
  • Lavela
  • tvcity promo
  • serigraph
  • un click per il sarno
  • Faiella

“Piazza Santa Croce trasformata in un campo di calcio”. L’ennesima denuncia arriva dal parroco della Basilica Pontificia di Santa Croce don Giosuè Lombardo. Uno stato di abbandono e degrado, specie nelle ore pomeridiane quando la piazza diventa ritrovo di ragazzi che giocano a pallone, senza contare motorini e macchine che sfrecciano senza controllo.

Una situazione più volte segnalata dalla chiesa e dai residenti alle forze dell’ordine e all’amministrazione comunale.

L’ultimo episodio risale allo scorso 22 agosto quando la statua di San Gennaro, posta sulla facciata della Basilica, è stata vandalizzata; la mano e il pastorale del Santo sono state completamente spezzate, sembrerebbe a causa delle pallonate di alcuni ragazzi che stavano giocando in piazza.

Un vero e proprio scempio che ha spinto il parroco a scrivere al prefetto, al sindaco e alle forze dell’ordine.

Senza contare, sottolinea infine don Giosuè che nel centro storico mancano luoghi di incontro e di aggregazione per i giovani, specie per le famiglie più disagiate.