giovanni palomba

Ancora polemiche, da parte di alcuni consiglieri comunali, per l’azzeramento della giunta di Torre del Greco disposto ieri dal sindaco Palomba.

“Lasciare la città senza esecutivo, in fase di redazione del bilancio di previsione ed in piena emergenza covid, solo per reagire ai dispetti della maggioranza, è un atto di imprudenza e mancanza di rispetto per la città. Il livello di preoccupazione è massimo. In 30 mesi abbiamo assistito a troppi cambi nei vari assessorati, abbiamo vissuto la farsa delle dimissioni estive ed ora l’azzeramento kamikaze.” afferma la consigliera Santa Borriello.

“È evidente che non c’è altra soluzione che una giunta tecnica con professionisti locali di alta caratura che traghettino la città alle elezioni il prima possibile. Altrimenti lo scenario che si profila è l’ennesimo esecutivo costituito al ribasso ed il bilancio che verrà, sarà ancora una volta frutto delle dirigenze e vuoto di indirizzo politico. Restando alle dirigenze è doveroso un focus specifico alla ricerca di discontinuità e nuovi impulsi nei settori cardini. ” conclude il consigliere Vincenzo Salerno