Turris, quasi sciolto il nodo stadio: Avellino pronta ad ospitare la squadra corallina

339
  • Santa Maria la bruna
  • Miramare
  • Faiella
  • tvcity promo
  • un click per il sarno
  • Lavela
  • serigraph

Potrebbe essere di nuovo lo stadio Partenio-Lombardi di Avellino a regalare un sorriso a tutti i tifosi della Turris. L’impianto del capoluogo irpino fu infatti nel 1997 teatro della finale play off contro il Benevento, con il successo dei corallini che furono quindi promossi in C1.

A distanza di 23 anni, grazie al blitz del presidente Colantonio e del sindaco Palomba in quel di Avellino, lo stesso stadio sarebbe quello alternativo richiesto dalla Lega Pro per completare l’iscrizione al prossimo campionato di serie C. Il Comune irpino ha infatti dato l’ok per la concessione anche se limitatamente al sabato, ma si tratta di una pura formalità in quanto lo stadio “Liguori” attualmente ancora in stato di adeguamento, dovrebbe essere pronto prima dell’inizio del campionato. Restano ancora in piedi le ipotesi Monopoli e Potenza che avrebbero comunque già dato l’ok al club di Colantonio.

Per ottenere il definitivo “sì” manca ora solo il nullaosta della prefettura, ma la possibile rinuncia all’iscrizione paventata dal presidente nei giorni scorsi appare ora molto più lontana.