Turris, sospeso per pioggia e rinviato l’esordio ad Avellino

52

Una pioggia torrenziale si è abbattuta ieri su tutta la Campania, tanto da costringere l’arbitro di Avellino-Turris a decretare la sospensione definitiva della prima partita di campionato, che segnava il ritorno dei corallini tra i professionisti.

Il match del Partenio tra i lupi biancoverdi e gli uomini di Fabiano era iniziato sotto un forte diluvio che aveva già ridotto il terreno di gioco ad un enorme acquitrino e dalle prime battute era già parso chiaro che i giocatori avrebbero avuto serie difficoltà a restare in piedi.

Al 9’ minuto il direttore di gara richiama le squadre negli spogliatoi nella speranza che le condizioni meteo e il terreno migliorino, ma anche i successivi sopralluoghi hanno costretto l’arbitro a fermare tutto e rinviare la gara a data da destinarsi.

Resta così l’amaro in bocca per tutti i tifosi che aspettavano da anni questo momento e che ora dovranno attendere ancora una settimana per sostenere i propri beniamini, seppur da lontano per la persistente chiusura al pubblico degli stadi.

I corallini quindi debutteranno concretamente in campionato tra le mura amiche ospitando la Virtus Francavilla, auspicando la clemenza meteorologica.