Uccisa a calci e pugni durante il lockdown: arrestato il compagno – VIDEO

5

Donna uccisa a calci e pugni, arrestato il compagno.

I carabinieri della stazione di Casavatore, alle prime luci dell’alba, hanno rintracciato ed arrestato Garzia Vincenzo, 47enne di Arzano, già noto alle forze dell’ordine.

Il G.I.P. del tribunale Napoli Nord di Aversa ha ritenuto il Garzia gravemente indiziato del reato di omicidio preterintenzionale, lesioni aggravate e circostanze aggravanti, commesso nel mese di maggio 2020, in danno della sua compagna e convivente Caiazza Lucia, 52 enne di Casavatore.

Le indagini, attraverso numerose attività tecniche e di intercettazioni ambientali e telefoniche, escussione di testimoni e indagini telematiche, hanno fatto emergere numerosi indizi a carico di Garzia Vincenzo. L’uomo avrebbe percosso la compagna in più occasioni  procurandole lesioni gravissime fino a portarla al decesso, avvenuto presso l’ospedale san Giovanni di dio di Frattamaggiore il 14 maggio 2020.

L’uomo è attualmente detenuto presso il carcere di Poggioreale.