palomba
Il sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba, in considerazione del particolare momento di crisi epidemiologica da Coronavirus in atto – nonché – delle numerose richieste di chiarimento sulle procedure, da parte dei cittadini, chiarisce i criteri e gli atteggiamenti comportamentali da tenere in caso di accertata positività al COVID-19, segnalando le dovute prassi da seguire.
Nello specifico, secondo la comunicazione trasmessa dall’ASL Na3Sud, richiamando la circolare del Ministero della Salute è stabilito che:
LE PERSONE ASINTOMATICHE POSITIVE: possono rientrare nella vita della comunità dopo un periodo di isolamento di almeno 10 giorni dalla comparsa della positività, al termine dei quali, risulti effettuato un test molecolare con risultato negativo (10 giorni + test negativo);
LE PERSONE SINTOMATICHE POSITIVE: possono rientrare nella vita della comunità dopo un periodo di isolamento di almeno 10 giorni dalla comparsa dei sintomi, accompagnato da un test molecolare con riscontro negativo e seguito dopo almeno 3 giorni dalla scomparsa dei sintomi (10 giorni di cui almeno 3 senza sintomi + test negativo);
LE PERSONE ASINTOMATICHE A LUNGO TERMINE POSITIVE: in assenza di sintomatologia da almeno una settimana possono interrompere l’isolamento dopo 21 giorni dalla comparsa dei sintomi;
I CONTATTI STRETTI ASINTOMATICI per rientrare nella vita della comunità devono osservare un periodo di quarantena di 14 giorni dall’ultima esposizione con un caso positivo – oppure – un isolamento di 10 giorni con conseguente test dal riscontro negativo.
“Viviamo una fase particolarmente delicata – le parole del primo cittadino –​ nella quale la proliferazione del contagio avviene in modo continuo e crescente, sotto gli occhi di tutti. È di fondamentale importanza, innanzitutto, l’applicazione delle consuete misure di contenimento e contrasto da COVID- 19, attraverso l’obbligatorio uso della mascherina ed il perentorio rispetto del distanziamento sociale. Abbiamo inteso dare questo piccolo vademecum di informazioni ai cittadini torresi per offrire loro un piccolo ma chiaro decalogo comportamentale da assumere in caso di riscontrata positività al virus”.