Covid: in Campania scuole elementari aperte lunedì. Intanto corsa al vaccino

2

Cresce la preoccupazione per l’aumento dei contagi da covid-19. Nella giornata di ieri in Campania si sono registrati 1.312 casi positivi su 10.205 tamponi. In totale si contano 28.724 positività.

Il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, dopo il meeting tenutosi ieri con le organizzazioni sindacali delle scuole, ha espresso piena condivisione per le misure adottate per prevenire e contrastare l’emergenza. Per questo motivo nella nuova ordinanza firmata dal governatore si è deciso di: avviare progetti finalizzati alla didattica in presenza per i bambini autistici o con disabilità e un orientamento alla riapertura delle attività in presenza delle scuole elementari da lunedì 26 ottobre.

Per quanto riguarda le altre decisioni relative alla prevenzione e al contrasto dell’epidemia, la Regione ha chiesto al Ministro della Salute di disporre la sospensione di ogni attività dalle 23 alle 5 del mattino e degli spostamenti dalle 24, a partire dal prossimo fine settimana, sull’intero territorio regionale.

Intanto è partita la corsa al vaccino per il Covid. In Italia è stato il premier Conte, attraverso le dichiarazioni di ieri, ad aprire sulla possibilità di accedere ad una cura al virus.

“Già all’inizio di dicembre avremo i primi due o tre milioni di dosi” ha affermato Conte. “Altri milioni ci arriveranno subito dopo. La Commissione europea ha incaricato alla società Astra Zeneca e ad altre società la produzione di alcune centinaia di milioni di dosi. Penso che per contenere completamente la pandemia dovremo aspettare comunque la prossima primavera”.  ha concluso il premier